CAGNONI IPOCRITI f.c.

SEMPRE E SOLO CANI FOREVER!
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 Il mio "Flash" della settimana scorsa

Andare in basso 
AutoreMessaggio
youridj

avatar

Numero di messaggi : 714
Età : 38
Localizzazione : Cuccia
Data d'iscrizione : 03.10.07

MessaggioTitolo: Il mio "Flash" della settimana scorsa   Gio Apr 10 2014, 11:33

Spiego di seguito il "flash" di giovedì scorso (per chi non c'era, Arper in testa):
durante un calcio d'angolo nostro va a battere il Catti. Io sono in area per staccare di testa sul primo palo alla Di Biagio. Il
Catti batte per l'accorrente Poggio, in posizione da ultimo, ma un malinteso fa sì che la palla superi il Poggio dirigendosi verso la
metà campo priva di Cagnoni tutti impegnati in area avversaria. A questo punto accorre di gran carriera il Pero che senza saper nè
leggere nè scrivere (giustamente) calcia con forza il pallone verso la porta avversaria mandandolo alto sopra di essa. In questo modo
ha così evitato che un avversario si potesse involare indisturbato verso la nostra porta. Poco dopo sono uscito per un cambio e da
parte a Bisotti (impegnato quella sera come allenatore) e gli ho confidato: "Sai che sul tiro del Perazzi ho sognato di vincere la
finale di un mondiale di calcio a 5 con lui che segna proprio così?".
Comunque nel prossimo post per meglio farvi capire cosa intendo vi metto un testo tratto appunto dal mio libro "Ho fatto piangere il
Brasile" scritto tra qualche anno in collaborazione con Marco Civoli proprio appena dopo il sopracitato trionfo.

P.S. Forse il titolo lo avete già sentito associato ad un altro soggetto ma tranquilli che se mai mi citasse per plagio gli
rinfaccerei (davanti al giudice) di aver vinto un Mondiale ed un Pallone d'Oro pur essendo tra gli attaccanti più scarsi mai visti; e
a quel punto coi soldi del risarcimento ci andiamo a cena a Sarturano.

P.P.S. Nel flash compare pure Darko, abile player del Veggiola. non chedetemi il perchè, è un flash.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://www.interfans.org
youridj

avatar

Numero di messaggi : 714
Età : 38
Localizzazione : Cuccia
Data d'iscrizione : 03.10.07

MessaggioTitolo: Re: Il mio "Flash" della settimana scorsa   Gio Apr 10 2014, 11:34

HO FATTO PIANGERE IL BRASILE (edizioni Camola)

Capitolo 11 (Il finale. La finale)

"".... e invece era tutto vero: eravamo quì, in Brasile a giocarci la finale contro la squadra di casa. Noi contro i brasiliani,
Davide contro Golia. Sembrava già un sogno quello di aver indossato la maglia della Nazionale durante le preselezioni che nemmeno
lontanamente potevo immaginare di superare e ritrovarmi quì per i mondiali assieme al Pero, compagno di 1000 battaglie (e quasi 1000
sconfitte) nei Cagnoni. Solo 2 mesi fa eravamo in giro per i campi della provincia a rincorrere i Vigili del Fuoco, gli ITC Ageco o i
Jogamalito e a chiederci ogni volta "ma quest'anno ce la faremo a salvarci?" ed ora ci trovavamo proprio lì, in Brasile, sede dei
Mondiali di Calcio a 5; se me l'avessero detto un paio di anni fa avrei certamente concluso con una risata. Ma ora non c'era tempo
per ridere, era il 45esimo minuto, noi esausti e loro caricati a bomba dal tifo di casa. 1000 pensieri mi assalgono: sono passati 3
giorni da quel 3 a 1 contro la Spagna; il mio goal dalla distanza che ci porta 2-1 con tanto di tardelliano urlo, la parata decisiva
del Pero, la nostra terza rete allo scadere... tutto ciò che ci ha dato indescrivibile gioia ora non vale più; se non vinciamo questa
sera rischiamo di vanificare tutto, di cadere da un'altezza così elevata da frantumarci al suolo mandando in 1000 pezzi i nostri
sogni, le nostre gioie. Anche se non eravamo partiti da favoriti nel bene o nel male eravamo lì e dato che l'appetito vien mangiando
volevamo mettere le mani su quella stramaledetta coppa anche se ciò significava confrontarci con i più grandi di sempre che, come se
non bastasse, godevano dello smisurato tifo di casa. E quindi 45, sempre 45 minuti da quel calcio d'inizio e risultato ancora fermo
sull'1-1. Noi sembravamo rientrati da una battuta di caccia, loro parevano ancora freschi e riposati e tutto ciò non faceva che
aumentare quel senso di incapacità di creare loro particolari problemi. Il tifo è da forno. Per noi abituati a tifoserie dure, tifo
organizzato e becerismo quel misto di cori fatti male, urla, ritmi sudamericani, samba, tamburi e trombette non faceva altro che
accrescere il nostro odio verso di loro; come se la loro fottuta spocchia non fosse già abbastanza per farceli disprezzare. Sembra di
essere sul set dell'Allenatore nel pallone, solo che al posto di avere un Aristoteles in campo questi ne possono vantare ben 5. E noi
ancora lì, a 5 minuti dal termine a tentare di tenergli testa in tutti i modi sperando di arrivare a quei supplementari che "chissà
se staremo in piedi ma vediamo d'arrivarci". Come se non bastasse poco dopo l'inizio del secondo tempo Darko, il nostro ultimo, deve
uscire per un infortunio alla caviglia; "lo fai tu l'ultimo, hai la testa per farlo, tieni unita la squadra" mi aveva detto il
mister; "avessi deto Beckenbauer" pensai tra me e me rendendomi conto di dover marcare il loro attaccante che, subito a suo agio con
la mia labile marcatura, vide bene di infrangere i suoi tiri prima contro il palo e poi contro uno strepitoso Pero che di piede
deviava la conclusione vincente in angolo. E ora eravamo lì, schiacciati come sardine nella nostra metà-campo, il loro forcing non ci
dà tregua e pare che da un momento all'altro il Pero dovesse inchinarsi a raccogliere dal sacco quella maledetta palla e con lei
tutte le nostre speranze. L'unico alleato rimastoci, il tempo, scorre inesorabile ed ogni secondo che passa ci toglie un peso dallo
stomaco. Tra pallonate, angoli e tiri da lontano arriviamo al 49esimo; loro tentano un uno due in velocita che prende in mezzo uno
dei nostri ma il pallone di ritorno è leggermente lungo e questo mi permette di intervenire e spazzare con forza quel pallone come
nemmeno Settimio Lucci ai tempi del Piacenza. La palla si dirige verso la porta avversaria ma fuori dai pali di un buon metro e
mezzo; sarebbe rimessa dal fondo (e questo per noi sarebbe già un grosso respiro) se non fosse che il loro superbo portiere nel
ricordarsi le proprie origini, da primate brasiliano qual'è tenti un improbabile stop regalandoci un calcio d'angolo che ci suona
come il gong durante un pugilistico incontro. Ci mettiamo più o meno mezz'ora per andare a batterlo volendo far scadere il tempo in
quel modo. Da veri difensivisti va uno di noi a centro area e in 2 rimaniamo fuori a difendere. Il nostro batte l'angolo forte al
centro sperando più che altro in una deviazione di qualche santo in paradiso che non trova perchè il loro portiere (sempre lui) in
tuffo di pugno manda il pallone ben oltre fuori area scavalcando sia me che il mio compagno rimasti indietro per non scoprirci. Nel
momento in cui il pallone mi oltrepassa mi giro verso la nostra porta pronto per farlo mio e ripartire (o sperare che finisse la
partita) ma è quì che interviene il santo in paradiso: il Pero uscendo di porta a velocità della luce si dirige verso la palla con lo
sguardo di chi ha capito come vincere la guerra. Incredulo lo osservo mentre impatta la palla con forza sperando solo che non mi
colpisca. L'impatto è perfetto, la palla fila via dritta come un razzo e mi lascia giusto il tempo di girarmi prime di vedere il loro
portiere appena rialzato in precario equilibrio osservarla mentre gonfia la rete dietro di lui. DI tutto ciò che accadde dopo ricordo
soltanto il fischio dell'arbitro per il goal, il triplice fischio seguente per decretarci Campioni del Mondo (ebbene sì), urla,
lacrime e il cuore che quasi mi si ferma, incredulo, anche lui, di ciò che abbiamo saputo compiere.
Perchè in fondo non sono stao io, ma il Pero, a far piangere il Brasile!"
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://www.interfans.org
Pero

avatar

Numero di messaggi : 1718
Età : 36
Localizzazione : Forse volevi dire Loccalizzazione?
Data d'iscrizione : 03.10.07

MessaggioTitolo: Re: Il mio "Flash" della settimana scorsa   Gio Apr 10 2014, 11:51

Olà! Grande Boksic! Troppo bella questa storia! Sono commosso... Anke perché è verosimile! Ora però voglio leggere il libro completo con tanto di autografo!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
biso

avatar

Numero di messaggi : 283
Data d'iscrizione : 08.09.10

MessaggioTitolo: Re: Il mio "Flash" della settimana scorsa   Mar Apr 15 2014, 17:24

ahahah troppo valido
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Il mio "Flash" della settimana scorsa   

Torna in alto Andare in basso
 
Il mio "Flash" della settimana scorsa
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
CAGNONI IPOCRITI f.c. :: cagnoni ipocriti :: Cazzeggio e tanto altro-
Andare verso: